• Cat

Scandalo Hayley Paige! Famosa stilista di "Say Yes to the Dress" derubata del suo stesso nome.

Aggiornamento: mar 10

Mercoledì 23 dicembre ( 2020 ), perdendo tempo su youtube compare tra i suggeriti il video di un account mai visto prima, "All that glitters" e un volto conosciuto.

Vi ricordate il programma televisivo "Say Yes to the Dress"? Il format ebbe molto successo nei primi anni di riprese, iniziato nel 2007 continua ad andare in onda con più versioni dello show ( oltre all'originale: Say Yes to the Dress: Atlanta, Canada, Ireland, UK, Lancashire, Bridesmaids, Big Bliss, Benelux e Say Yes to the Dress: Randy Knows Best & Randy to the Rescue). Un franchise non indifferente in cui la stilista Hayley Page, è comparsa ripetutamente, creando anche il proprio programma "Hayley Ever After".

In questo video la talentuosa stilista annuncia di trovarsi in una difficile battaglia legale con la compagnia JLM Couture ( casa di moda di abiti da sposa ). A quanto pare la battaglia legale è risultata in una decisione temporanea della corta a favore della JLM, di cedere il completo accesso e controllo di tutti i social media di Hayley. A quanto pare la compagnia rivendica tutti i diritti sul nome della stilista, al punto in cui non solo stiamo parlando del suo nome come brand ma alla designer è stato vietato di usare il suo stesso nome per presentarsi o anche solo nominarlo online. Hayley prosegue spiegando che le sono stati tolti accesso e capacità decisionali anche nei confronti dei contenuti strettamente privati e delle foto e conversazioni private dei suoi account, non solo sulle piattaforme del brand ma anche nelle piattaforme che erano unicamente private, perdendo così ogni diritto e accesso al suo instagram, facebook, tiktok e pinterest. Ci avvisa altresì che qualsivoglia commento o messaggio fatto a suo nome dal 16 dicembre in poi, da questi account, non è stato fatto da lei ma da un incaricato della compagnia JLM. Aggiunge poi che la compagnia vuole continuare ad avvalersi del suo nome come meglio crede per creare futuri profitti, anche se i contratti tra le parti sono stati sciolti e rivendica il diritto di toglierle la possibilità di usare il suo stesso nome di nascita, in una qualsiasi altra iniziativa lavorativa in futuro.

Tutto questo accade perché dopo anni, il contratto precedente stava scadendo. Un contratto che lei aveva firmato da giovane, senza la supervisione di un avvocato e sembrerebbe che la compagnia non abbia gradito i tentativi di ricontrattare delle clausole che erano molto ingiuste nei confronti della stilista.

Conclude pregando tutti di condividere il video e di aiutarla a far sapere quello che sta succedendo. Esprime di non voler mai più lavorare per questa compagnia. Chiede altresì di seguirla nel suono nuovo account instagram @allthatglittersonthegram che è l'unico con il quale possa comunciare ormai.


Questa è stata la risposta della compagnia:

Per darvi un'idea in caso aveste difficoltà con l'inglese...

"Come molte cose che brillano, i problemi tra JLM couture e Hayley Paige Gutman hanno molte sfaccettature."[...] - E già qui volo, perché come frase di apertura di una dichiarazione, una frecciatina al nuovo account di Hayley è proprio un tocco di classe. Si percepisce proprio il fastidio. - "Il CEO e tutti gli impiegati adorano e rispettano Hayley." [...] - Pensa come si comportano con quelli che non gli piacciono... - "L'80% dell'azienda è composta di donne [...]" - Tutto molto bello ma se non rispettate i loro diritti, serve poco. - Continua con uno sproloquio sull'importanza dell'abito da sposa e sul duro lavoro di tutti per poi arrivare a "Siamo rimasti scioccati dal video di Hayley e ci ha spezzato il cuore [...] dal momento che si trattava di una conversazione privata [...] ma essendo stati nominati, ci sentiamo di dover rispondere a certi commenti". - Quindi il problema principale è che la gente sia venuta a sapere del fatto, siamo a metà del messaggio e l'azienda non si è ancora presa nessuna responsabilità né ha dato spiegazioni. - Al che il messaggio prosegue dicendo che i precedenti contratti presi con la stilista erano assolutamente equi, che non è vero che Hayley non ha accesso ai suoi social media e che pregano tutte le parti di continuare a discutere la cosa esclusivamente in privato. Affermano poi di avere a cuore il bene di tutte le parti e che le domande sono benvenute e tutta la comprensione del mondo nei confronti dei fan della stilista. Il messaggio si conclude con "Vi ricordiamo che tutti i nostri designer, impiegati e rivenditori sono esseri umani [...] e che quest'anno ci ha insegnato l'importanza dell'essere gentili [...]. - Solo quando vi fa comodo. - "Con amore, il team JLM".

Mi astengo dall'aggiungere altri commenti e pensieri personali, ma vi invito a notare come, mentre dopo questo post, sull'account di JLM Couture, non è mai più stato postato nulla ( dal 23 dicembre ad oggi, 10 febbraio ), sul - una volta - account della stilista, @MissHayleyPaige continuano ad essere postati nuovi contenuti quotidianamente e a notare come siano stati disattivati i commenti e quanto sia cambiato il feed dall'ultimo ( in teoria ) post fatto davvero da HP ( circa il 15 dicembre ).


La faccenda non finisce qui. Il 30 dicembre Hayley ci aggiorna con un nuovo video.

In breve in questo video, ringrazia per tutto il supporto ricevuto e aggiunge che le dichiarazioni di JLM fatte pubblicamente su di lei, sono inaccurate. Afferma che in caso contrario, come lei ha richiesto, JLM avrebbe fermato la denuncia nei suoi confronti e di conseguenza la battaglia legale, preferendo una mediazione legale per arrivare ad una conclusione decente e corretta per entrambe le parti coinvolte. Aggiunge altresì di aver richiesto a JLM di restituirle i suoi social media e confutare la decisione legale che le impedisce anche solo di nominare i suo stesso nome.

Dichiara che una cosa che JLM dimentica di nominare, è che in nessuno dei contratti precedentemente sottoscritti, lei cedeva o concedeva l'accesso e/o l'uso dei suoi account o diritti sugli usi che lei ne fa. Difatto i social media non erano stati nominati AFFATTO. Dichiara quindi che tutto questo è sbagliato legalmente e moralmente, visto che la compagnia continua a battersi per detenere in modo esclusivo tutti i diritti sul nome Hayley Paige.

Nel 2019 cercò una prima volta di negoziare un nuovo accordo più giusto nei suoi confronti e che in quel momento la reazione fu un insieme di insostenibili richieste, che resero l'ambiente lavorativo invivibile. In quel momento loro rifiutarono di negoziare e decisero di correre in tribunale a denunciarla. Nuovamente, continua ad insistere sul fatto che se JLM Couture volesse risolvere la questione, tutto quello che dovrebbe fare è aprire la conversazione ed essere disposti a comunicare rispettandola come persona e come stilista e avvisa di essere pronta a combattere per i suoi diritti in caso contrario.


Ultimo aggiornamento, del 13 gennaio 2021: Hayley denuncia JLM Couture per le false dichiarazioni su di lei e sul suo account instagram e allega le prove nell'infobox del suo video.

Finalmente Hayley Paige decide di combattere e dimostrare le sue ragioni. La seduta successiva in tribunale che sarebbe dovuta essere 29 gennaio, sappiamo da instagram, essere stata spostata al 4 febbraio 2021 ( dandole il tempo di presentare ancora altre prove in più ) e al momento le parti sono in attesa di una decisione da parte del giudice.


Mentre resto positiva e spero nel meglio per Hayley Paige, ti chiedo di supportarla condividendo la sua storia. La sua storia è quella di molti altri, che spesso non hanno i mezzi per combattere da soli per i propri diritti. La sua vittoria, sarebbe un passo avanti per molti artisti che vengono sfruttati dalle multinazionali e privati del loro nome, perché creerebbe un precedente legale.


Per oggi è tutto. Ricordiamoci di essere, davvero, gentili gli uni con gli altri e di non smettere mai di combattere e di sostenere quel che è giusto, anche se non è la nostra battaglia.


Love you,

Cat!



!!! Aggiornamento del 10 Marzo 2021:

Hayley Paige annuncia una prima sentenza a favore della JLM couture nel suo ultimo video Youtube, sull'account All That Glitters. A quanto pare la famosa stilista dovrà scegliere un nuovo nome, non solo per la sua attività ma per se stessa!

Condividiamo la sua storia per aiutarla a combattere questa ingiustizia.

193 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti